Ricordare…

La loggia P2

In cui si fanno alcune considerazioni sulla loggia P2.

Leggi l’articolo:

151 – La loggia P2

Annunci

agosto 4, 2008 - Posted by | Comunismo, Italia, marxismo, Random, Storia, Varie | , , , ,

3 commenti »

  1. Pietro Terenzio, ex protagonista scandalo Roma Vetus:
    Ecco la verita’: Corso Bovio venne assassinato, su ordine di Silvio Berlusconi

    Corso Bovio fu fatto ammazzare. E l’ordine e’ stato di Silvio Berlusconi. Egli era avvocato di Paolo Berlusconi, e i due avevano litigato furiosamente, sia in Loggia coperta a Milano, che nel suo, di studio, giusto 6 mesi prima del tragico epilogo. Corso Bovio minacciava di far sapere di soldi riciclati alla mafia da parte di Paolo Berlusconi stesso, me lo han detto sia al Rotary di Cso Porta Venezia a Milano che presso la Gran Loggia Italiana Massonica del, praticamente, nuovo Licio Gelli mondiale, Giuseppe Sabato, mio ex Gran Maestro e non per niente, pure dipendente Berlusconianissimo in Banca Esperia. Ora tirero’ fuori tutti gli scheletri dall’armadio di Silvio Berlusconi che conosco benissimo essendo stato mio ex socio in Roma Vetus

    ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
    ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^( piramidi massoniche)^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

    Ecco, siccome ne ha parlato lui, mi son fatto coraggio e lo vorrei ora fare anch’io. Sono Pino, ex Fininvest. Quadro dirigenziale medio alto. Ex collaboratore di Pasquale Cannatelli ma anche di Marina Berlusconi. Mandato via dallo stesso gruppo, due su due quattro, solo perche’ nel 2006 dissi che avrei votato Romano Prodi. Fu una specie di lfatwa nazist/mafiosa: cacciato brutalissimamente, per ripicca, nel 7.06, dicevo, una volta che Prodi prese in mano l’Italia. Vendetta, ne piu’ ne meno, manco fossimo in un film di mafia di Martin Scorsese. In ogni caso, da allora la mia vita e’ un inferno. Sono perseguitato e massacrato giorno e notte da massonerie cosidette “coperte” milanesi, so’ benissimo, guidate dal crudelissimo, riciclatore di danari mafiosi, specie dei Ciancimino, Valerio Bitetto affiancato a Giuliano Ferrara. Legatissime a criminali vari in Milano residenti. Le solite trame delle massonerie invisibili, non riconosciute, Berlusconiane, di estremissima destra. Massonerie, spezza vita. Faccio si spesso denuncia in polizia, ma piu’ che schernirmi non fanno ( ovvio, fan parte del complotto massonico anche loro). Un po’ come successo a Lamberto Sposini, picchiato a sangue da dei rumeni mandatigli contro da Silvio Berlusconi stesso, ovviamente, in quel caso, invece, via Goi, Gran Oriente d’Italia, per fargliela pagare del suo aver detto giustissimamente a Carlo Rossella, sempre in quell famoso 3.06 “ vergogna buffone sei lo scribacchino puzzolente di Paolo Bonaiuti”. Dicevo, mi sento depresso, quasi “suicidal”, e son incerto tra farla finita o scappare all’estero. Avrei voglia di andare da Luciano Gaucci, a Santo Domingo, in quanto Templare come me, Gianfranco Fini, Nicolo’ Pollari, Roberto Speciale, Paolo Liguori e gran parte di tutti I Berlusconiani. L’alternativa e’ farla finita. Al punto ora, scusate questo mio sfogo d’marezza, se tengo tutto dentro e’ moltissimo peggio, Al punto, dicevo: c’ero anch’io con Pietro Terenzio, ex di scandalo Roma Vetus, scandalo Ausiliare, scandalo Aedes, scandalo Hiunday, scandalo Giancarlo Parretti, scandalo Florio Fiorini, scandalo Tarak Ben Ammar, scandalo Vincent Bollore’, scandalo Giuseppe Maranghi, scandalo famiglia Andidero, scandalo Anna Falchi e anche, un po’, recentissimo scandalo Mara Carfagna, quando al Rotary di C P Venezia, a Milano, ci dissero che fu Silvio Berlusconi a far sparare alla tempia Corso Bovio. Il colpo mortale, parrebbe, lo sparo’ uno molto familiare nello studio del noto avvocato stesso, che aveva le chiavi per entrare nel suo ufficio, fare cio’ che ha fatto, uscirne di nuovo, richiudere a chiave, cosi’ da far sembrare in tutto e per tutto, che di suicidio’ si trattasse. Anch’io ho sentito che questo avvenne proprio per la stessa ragione cosi’ bene esplicitata da Pietro, ( Pietruzzo per I Dell’Utri, Fede e I Micciche), qui sopra, ossia perche’ il sig avvocato Corso Bovio aveva minacciato il fratello di Silvio Berlusconi, Paolo Berlusconi stesso, di far sapere al mondo, di enormi capitali mafiosi dallo stesso riciclati dal 96 in qua. E’ tutto verissimo. E anch’io ho sentito dire che il nuovo Licio Gelli mondiale, Giuseppe Sabato di Banca Esperia, ossia dirigente Berlusconiano, e specialmente, pure, Gran Maestro della nuova P2, non per niente pur essa basata ad Arezzo, la Gran Loggia italiana massonica, ultimamente ha confidato la stessa cosa. Forse fra qualche giorno la faro’ finita, a meno che non vada da Luciano Gaucci presso Bavaro Beach, odio infatti vivere come un Vittorio Dotti o una Stefania Ariosto chiunque, odiato e abbandonato da tutti I miei ex amici e fratelli di Loggia, cosidetti “Berluscones”, e cio’ solo perche’ votai Prodi nel 2006, previa manifestazione di questo mio intento. Ma d’altronde, Marcello Dell’Utri stesso ( il vero capo di tutto cio’ che e’ Berlusconiano, l’uomo che trovo’ “ I primi veri capitali strategicissimi” su cui poi tutto si fondo’ e moltiplico’.), nel 1984, quando entrai nella allora Edilnord, come venditore immobiliare, egli stesso, infatti, allora, mi preavverti’, su che arebbe potuto significare non essere sempre e solo yes men in Fininvest, dicendomi: “ dalle nostre societa’ Berlusconiane, si esce o per godersi la pensione, ma stando muti come pesci, in tutto e per tutto, su quello che si e’ visto, goduto e vissuto, o si esce ~in posizione orizzontale~, perche’ noi come la massoneria e la mafia siamo”. E infatti anche se sono in posizione, miracolosamente, ancora alzata, mi sento morto dentro. Vogliono “suicidarmi” come han fatto con Adamo Bove, Raul Gardini, Gabriele Cagliari, Alighiero Noschese, Roberto Calvi e molto probabilmente ci riusciranno. O “incidentarmi” come han fatto con Lorenzo Necci e Virgilio De Giovanni, e di nuovo, molto probabilmente, ci “ri” riusciranno. Grazie per aver letto e ne approfitto per salutare il mio fratello massone Pietro, gia’ noto come Pietruzzo Terenzio, per la sua ( ex) visceralissima, ben appunto, amicizia, coi Del’Utri, Fede.e Micciche’ stessi
    Ps scusate per eventuali errori, ma son giu e non ho forza di leggere e rileggere.
    Grazie per l’eventuale attenzione riposta., Pino ex quadro dirigenziale
    Gruppo Fininvest, via Paleocapa 3, 20121 MIlano

    Commento di Pino ex dirigente Fininvest | settembre 3, 2008 | Rispondi

  2. Ti pubblico la risposta per via della tua gentilezza, ma consentimi di ritenerla del tutto fantasiosa.
    Sia ben chiaro comunque che la responsabilità di quanto dici è tutta tua (e soltanto tua).

    Il mio consiglio è, se puoi, di prenderti un periodo di vacanza.

    Commento di mcz06 | settembre 3, 2008 | Rispondi

  3. “D’altronde, per un marxista (che possiede la verità rivelata ed assoluta), chiunque non sia marxista è un criminale da eliminare.”

    Cambiando le parole marxista con fascista, il significato non cambia, o sbaglio ?

    Commento di Giacomo | aprile 18, 2010 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: