Ricordare…

Comunisti: ne uccise più Stalin che Mussolini

In cui si parla dei comunisti italiani uccisi da Stalin.

Leggi l’articolo:
106 – Comunisti: ne uccise più Stalin che Mussolini

Advertisements

luglio 19, 2008 - Posted by | Comunismo, Fascismo, Italia, Storia, Varie | , , , ,

6 commenti »

  1. gli uccisi prima del 10 giugno 1940 non arrivava a 20.
    olio di ricino sì, ma morti pochi. Matteotti che fra l’altro la storia moderna riconduce al re l’uccione (comprava titoli di Borsa a Londra), sta il fatto che il Duce se ne prese la responsabilità,; i fratelli rosselli (tacciati da Stalin come traditori)se non li uccideva il Duce, li avrebbe uccisi Stalin.
    Dopo questi errori di averne fattto fegli eroi, Gramsci (abbandonato anche da Togliatti)venne curato nelle migliori cliniche romane per non farne un eroe…
    Oggi rileggendo “bandiera rossa i comunisti dovrebbero arrossire per l’uso impropri della parola LIBERTA’
    La soria è buona pagatora e , avendo la sua età la sentii cantare in un convegno dal “RED” d’Alema, che non ha fatto il “mea culpa”…
    farei un problema Stalin uccise anche italiani rifugiatisi colà, poi il problema degli internati della spedizione in russia e aggiungo gli internati dei Lagher occupati dai Russi,liberati dai Russi e poi rimessi Gulag per l’indottrinamento.
    Come è possibile negare l’evidenza?
    ciao bertoldo

    Commento di bertoldo | agosto 12, 2008 | Rispondi

  2. Dal punto di vista delle condanne il fascismo fu molto più mite degli stati che ancora oggi applicano la pena di morte.
    In quanto a Gramsci, Mussolini non solo lo fece curare prima nel miglior ospedale dell’epoca, poi in una delle migliori cliniche private (facendolo assistere dal fratello), ma gli salvò anche la vita. Infatti Gramsci, come ebbe in seguito modo di dire Togliatti, era stato condannato a morte dal Komintern. E la condanna (sono sempre parole di Togliatti) non potè essere eseguita solo percè lo stesso Gramsci era stato imprigionato appena in tempo.
    Va anche ricordato che era il fondatore del PCI e che passava la sua vita (in Italia) cercando senza sosta (lo fece anche in carcere) di seminare a piene mani il marxismo e l’odio di classe.
    Mi chiedo (solo in via accademica visto che conosco benissimo la risposta) che fine avrebbe fatto un suo omologo che, nello steso periodo, si fosse prodigato con la sua stessa tenacia in Russia per propagandare il fascismo.

    In quanto a negare l’evidenza, come ben sai, la storia (quella con la s minuscola) la scrivono i vincitori. E la scrivono a proprio uso e consumo.
    E sebbene in Italia ci siano stati solo sconfitti, tuttavia è innegabile che il PCI fu l’unico a trarre profitto da tale situazione.
    E quindi ha scritto il suo pezzetto di storia.

    L’unica possibilità che resta è quella di ragionare con la propria testa, cominciare a porci quante più domande possibile e iniziare a ricercare risposte che possano gettare un po’ di luce.
    Anche nei libri ufficiali di storia si trova qualche indizio e soprattutto accenni che fanno nascere domande. Poi si tratta di sentire cosa dice la controparte e, mettendo insieme le varie versioni, trovare una sintesi che finalmente dia risposta alle nostre domande.

    Non è facile, richiede tempo e impegno e non ti dà nulla, se non la serenità di aver compreso cosa è accaduto.
    Ma è indispensabile per andare avanti e opporsi a chi continua a strumentalizzare la storia per i propri inconfessabili fini.

    Commento di mcz06 | agosto 12, 2008 | Rispondi

  3. non mi aspettavo una risposta ad alto livello, nonostante io abbi due siti e tanti blog, la mia la dico sull’amico sar, Fui censuratoda tg3 e lui mi aiutò (vidi adel smith (ofena)fare a botte su TG3 due volte, con intimidazione di cancellare tutti i file.La ringrazio perchè lei conosce i fatti meglio di me e domani ho trovato “bandiera rossa” in file midi e la metterò ad alta voce. Voglio sapere da red il rosso che la cantava a pisa ( ho 59 anni)cosa significa “LIBERTA'”.Anticomunista da sempre…Studiavo storia sullo Sini Valdese:
    LA mi enciclopedia viaggiante ( Un santo frare) si parlava di queste cose, quando gli facevo da autista, era un pilota della RSI)
    e vuoi contattarmi scrivi a Sarc.Uno dei tanti indirizzi è
    tom4didimo@hotmail,it è facile e accurato.
    e tu mi scrivi ti manderò il mio principale, saluti a sarc.
    “bandiera rossa trionferà…quante delusioni.
    Ma per ricominciare non è mai tardi.
    Alcune not. di me.
    ono sposato senza figli, credo di avere una buona cultura
    umilmente bertoldo
    (sono iscritto, ma ho cancellato tutti i cooky per difendermi dallo spam
    a presto in cristo signore bertodo (per gli amici), due di picche etc

    Commento di bertoldo | agosto 13, 2008 | Rispondi

  4. Ho trovato oggi banbiera rossa, io lo sentita cantare (HO 59 anni)ma non ho il testo,come pure ilo statuto (su ebay)
    soldi non ce spendo troverò qualche vecchiettto (analfabeta) che mi venda lo statuto del PCI (soprattutto gli articoli 2 e 44 ( o54).
    Un amico di veltroni dice che sono bufale, ma io sono bertoldo e quando voglio voglio , voglio andare a fondo ( e mai non falla chi fa il superficiale e resta agalla)

    Commento di bertoldo | agosto 15, 2008 | Rispondi

  5. su “storia illustrata” ho trovato che un milioni di soldati tedeschi morirono , sotto eisenanhauer, per non aver applicato le condizioni di ginevra (La prossima volta , sfogliando le mie riviste di (Storia ill”) sarò più preciso.
    Guicciardianamente le dico che la storia la scrivono i vincitori.
    Una volta ci sidomandava se l’ucciso aveva avutola possibilità di difendersi(Dresda;nakasaki, Hiroscima,Tokio 3-45…
    Stocercanndo di scaricarePDF il sito , ma e lungo(non ho ADSL) ma lo farò.
    LE guerre mondiali furono inutili e i mezzi bellici amorali:
    I bombardamenti sono immorali a Dio l’ardua sentenza.
    vado in braccio a morfeo a presto Bertoldo (amico di Marcello) BERTOLDO
    la gente

    Commento di bertoldo | settembre 1, 2008 | Rispondi

  6. Scrivo qui, Anonimo” di grande cultura . Vorrei scaricare il sito in PDF ma non mi riesce. La tua versione dei fatti ,coincide con la mia , anzi qualche testimonianza potrei aggiungerla.Io sono cattolico e Dio ti benedica.Saluti caro amico sconosciuto. Bertoldo

    Cell: x messaggi 339.24.48.415 io non porto il cellulare addosso,grazie

    Commento di bertoldo | settembre 6, 2008 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: